Città di Vico EquenseCittà di Vico Equense

ristorazione-icon

Vico Equense è il comune più stellato d’Italia. Per apprezzare lo spettacolo, però, è inutile stare con il naso all’insù a scrutare il cielo, meglio mettersi comodi e attivare i sensi olfattivi e le papille gustative. Già, perché le stelle che affollano la penisola sorrentina sono quelle della guida Michelin che, con quattro ristoranti segnalati, fa di Vico Equense il comune italiano con la massima concentrazione di riconoscimenti della famosa e accreditata “rossa.

La Torre del Saraceno

L’Accanto

Capo la Gala

Nonna Rosa

prodotti-icon

Il Provolone del Monaco www.provolonedelmonacodop.it

Lavorato a mano da casari che si tramandano i segreti del mestiere di generazione in generazione e stagionato in modo naturale, il provolone del monaco deve alla qualità del latte la ricchezza dei suoi profumi.Le qualità uniche di un prodotto che, secondo stagionatura, può essere dolce o leggermente piccante, con la pasta compatta color bianco crema, qualche fessura lacrimante, il sapore intenso, avvolgente, elegante. Il Regolamento (UE) n. 121/2010 della Commissione Europea del 9 febbraio 2010 ha registrato definitivamente la denominazione “Provolone del Monaco D.O.P.”

La pizza

Non si può parlare di cibo a Vico Equense senza partire dalla pizza. In questa regione la pizza è nata e si è trasformata, da semplice prodotto da forno legato al pane, in cibo fantasioso, ricco, sorprendente, sempre gradito. Qui i forni funzionano rigorosamente con legna di bosco: le alte temperature che si raggiungono consentono una cottura veloce e perfetta che non stravolge gli ingredienti e anzi ne esalta il gusto. Sottile, soffice, fragrante, col cornicione intorno, è preparata a partire da miscele di farina [ogni casa ha le sue] che variano secondo le stagioni e l’umidità; poi latticini, basilico, pomodori locali, olio, un pò di strutto e l’aggiunta di parmigiano grattuggiato, come vuole la tradizione.