Città di Vico EquenseCittà di Vico Equense

Descrizione

La leva militare è il procedimento con il quale continuano ad individuarsi i i cittadini italiani e apolidi maschi, dal 17° al 45° anno di età, residenti nello stato, soggetti all’obbligo del servizio militare, servizio che è stato sospeso per i nati dall’1 gennaio 1986 con l’entrata in vigore della Legge 226/2004 e del successivo decreto ministeriale D.m. 20/9/2004.

Proprio perché il servizio di leva non è stato abolito ma soltanto sospeso, all’ufficio leva del Comune restano le seguenti competenze in materia di:

  • formazione e aggiornamento delle liste di leva;
  • tenuta e aggiornamento dei ruoli matricolari;
  • registrazione, firma e rilascio dei congedi;
  • rilascio dell’attestazione di esito di leva.

Formazione e aggiornamento delle liste di leva

La formazione e l’aggiornamento della Lista di Leva e dei Ruoli Matricolari avviene d’ufficio, sulla base delle risultanze anagrafiche, comprovate dalle conferme di cancellazione/iscrizione dei comuni di provenienza/emigrazione.

Il procedimento per la formazione della lista di leva prevede il seguente calendario:

  • entro il 15 novembre: operazioni preliminari per la formazione della lista di leva: richiesta degli estratti degli atti di nascita di tutti i cittadini maschi residenti che concorrono alla leva dei nati fuori dal Comune.
  • il 1° gennaio: pubblicazione all’albo o anche attraverso altri idonei mezzi di divulgazione, del manifesto del Sindaco con il quale si rende noto: a) ai giovani di sesso maschile che nell’anno stesso compiono il 17° anno di età, il dovere di farsi inserire nella lista di leva del Comune in cui sono legalmente domiciliati; b) ai genitori e tutori dei giovani di cui alla lett.a), l’obbligo di curarne l’iscrizione nella lista di leva. La divulgazione delle informazioni suddette equivale ad avviso di avvio del procedimento di iscrizione nelle liste di leva.
  • entro il 31 gennaio deve essere compilata la lista provvisoria di leva sulla base delle segnalazioni dei soggetti obbligati e delle risultanze dei registri dello Stato Civile, nonché di altri documenti o informazioni.
  • il 1° di febbraio: pubblicazione nell’albo comunale (anche con modalità informatiche) mediante affissione per 15 giorni consecutivi, dell’elenco dei giovani iscritti nella lista.
  • nel corso del mese di febbraio si registrano tutte le osservazioni, le dichiarazioni e i reclami che vengono presentati per omissioni, per false indicazioni o per errori.
  • nel corso del mese di marzo la lista di leva deve essere completata con le necessarie nuove iscrizioni e cancellazione o modificazioni derivanti dalle osservazioni, dichiarazioni e reclami presentati ed accolti.
  • entro i primi 10 giorni del mese di aprile la lista di leva è firmata dal Sindaco, è trasmessa per copia autentica, ovvero resa accessibile al Ministero della difesa, anche per via telematica. Successivamente alla sottoscrizione della lista di leva e fino al 31 dicembre dell’anno cui si riferisce la lista, l’Ufficio ne cura l’aggiornamento.