Città di Vico EquenseCittà di Vico Equense

 Art. 67 Ordinamento 1. L’ordinamento della finanza del comune è disciplinato dalla legge e, nei limiti da essa previsti, dai regolamenti comunali che disciplinano la materia. 2. Nell’ambito della finanza pubblica il comune è titolare di autonoma finanziaria fondata sulla certezza di risorse proprie e trasferite. 3. Il comune, in conformità delle leggi vigenti in materia, è altresì titolare di potestà impositiva autonoma nel campo delle imposte, delle tasse e delle tariffe, ed ha un proprio demanio e patrimonio.

Art. 68 Il controllo di gestione contabile e la contabilità economica 1. L’Ente si dota di una contabilità per centri di costo sulla base degli articoli 2424, 2425, 2425 bis e segg. del c.c.. 2. Tale contabilità coordinata alla contabilità finanziaria conduce ad un conto economico a costi, ricavi e rimanenze per l’esame reale del costo dei servizi e per un efficace e penetrante controllo di gestione su base economica. 3. Il controllo di gestione è organizzato presso l’ufficio di Ragioneria. Esso è incaricato della rilevazione, in forma quantitativa, dei dati attinenti alle risorse impiegate e dei servizi resi. Esso trasmette trimestralmente i dati all’Ufficio del Sindaco per l’analisi costi/benefici. L’Ufficio del Sindaco – sulla base dell’insieme dei dati, informa i Capi Gruppo riuniti in Conferenza – e, successivamente, rende pubblici i dati. Inoltre esso, per quanto attiene alla sufficienza e all’esattezza dei dati contabili utilizzati è soggetto alla funzione revisionale del Collegio dei revisori. 4. La Giunta valuta i dati pubblicati e propone al Presidente del Consiglio comunale, ove occorra, la convocazione del Consiglio comunale per la discussione della gestione. 5. Il regolamento per la contabilità coordinata dovrà prevedere i criteri di controllo di bilancio e del programma di bilancio secondo i principi della programmazione e controllo per centri di costo, fondati sul piano dei conti e sul controllo di gestione.

Art. 69 Statuto del Contribuente Il Comune recepisce lo statuto del contribuente, approvato con legge 27.07.2000, n. 212 e successive modifiche ed integrazioni, ed uniforma la sua condotta ai principi fondamentali in esso contenuti. Statuto Comune di Vico Equense 36

Art. 70 La revisione economica- finanziaria Il Consiglio Comunale elegge , con voto limitato a due componenti , un collegio di revisori composti da tre componenti. La nomina, la durata in carica ed i compiti dei revisori dei conti sono disciplinati dalla legge e dal regolamento di contabilità.

Art. 71 Disposizioni finali Il Comune è tenuto ad adeguare i regolamenti vigenti entro dodici mesi dall’entrata in vigore delle norme statutarie.