Città di Vico EquenseCittà di Vico Equense

Art. 9 Partecipazione popolare 1. Il comune promuove e tutela la partecipazione dei cittadini, singoli o associati, all’amministrazione dell’ente al fine di assicurarne il buon andamento, l’imparzialità e la trasparenza. 2. La partecipazione popolare si esprime attraverso il riconoscimento del diritto dei singoli cittadini a intervenire nel procedimento amministrativo ed attraverso l’incentivazione delle forme associative e di volontariato. 3. Il consiglio comunale regola con atto proprio le modalità con cui i cittadini possono far valere i diritti e le prerogative previste dal presente titolo. 4. Il consiglio comunale promuove la partecipazione dei cittadini anche attraverso l’istituzione – regolata da appositi regolamenti – di osservatori e consulte, tematiche e di rappresentanza territoriale.

Art. 10 Comitati di Borgata Sono istituiti i comitati di borgata , espressione delle entità di frazione o di quartiere, il cui funzionamento e la cui costituzione sono regolate da apposito regolamento. Essi hanno funzione consultiva.

Art. 11 Consiglio comunale dei ragazzi 1. Il comune allo scopo di favorire la partecipazione dei ragazzi alla vita collettiva può promuovere l’elezione del consiglio comunale dei ragazzi. Il consiglio comunale dei ragazzi ha il compito di deliberare in via consultiva sulle seguenti materie: politica ambientale, sport, tempo libero, giochi, rapporti con l’associazionismo, cultura e spettacolo, pubblica istruzione, assistenza ai giovani e agli anziani, rapporti con l’UNICEF. Le modalità di elezione e il funzionamento del consiglio comunale dei ragazzi sono stabilite con apposito regolamento di competenza del Consiglio Comunale